Discografia
 

Irene Grandi & Stefano Bollani

2012

Ironia, malinconia, sussurro, gioia, ruvidità, sorpresa... Mi ero dimenticata quanti registri può avere la mia voce!
Irene Grandi

Non mi aspettavo che tutto filasse in maniera così naturale, così rilassata, è stato bello e semplicissimo...
Stefano Bollani


Quando Irene Grandi e Stefano Bollani decidono di registrare un disco portando in sala di incisione i loro due strumenti e nient'altro, non è solo una bella notizia per la musica italiana ma è anche un palcoscenico buio che si illumina lentamente catapultando noi, il pubblico, di fronte a uno scrigno rilucente di sorprese. In fondo, cos'è un disco, se non la fotografia di un momento speciale? Di un istante irripetibile?
Grandi & Bollani è la fotografia che racconta un'amicizia lunga vent'anni e un appuntamento continuamente rimandato. In tutto questo tempo, si conoscono e “dialogano” dal 1992, Stefano e Irene sono stati ospiti dei rispettivi dischi e progetti, hanno suonato insieme sul palco in tante occasioni, ma non avevano mai inciso un disco intero tutto loro.
«Il disco lo prepariamo da dieci anni, in qualche modo lo realizzavamo nella nostra testa - racconta Stefano - c'era un “file” sempre aperto in cui finiva tutto quello che sarebbe potuto diventare il repertorio». Irene lo chiama il “listone”. «È vero - ride - era una lista enorme, c'erano un sacco di pezzi candidati, ma il bello è che quando siamo arrivati in studio la scaletta si è fatta da sé. E ciò è accaduto perché abbiamo realizzato il disco senza alcun condizionamento esterno. È pensato, concepito e prodotto da noi, e le canzoni entrate sono quelle che in sala di incisione sono venute bene naturalmente, non poteva essere altrimenti».
Piano e voce, dunque, ma non ascoltiamo soltanto due strumenti: Bollani suona anche l'organo Fender Rhodes, canta, partecipa ai cori e si diverte con un arcobaleno di effetti, mentre Irene, attraverso un repertorio che spazia dal jazz al blues al rock, dal Brasile ai Radiohead e a due gioielli italiani di Niccolò Fabi e Cristina Donà, mette la sua voce al servizio di una varietà di timbri, sensazioni e atmosfere che la consacrano come una interprete matura e unica nel nostro panorama.

1. VIVA LA PAPPA COL POMODORO (N. Rota – L. Wertmuller)
2. OLHOS NOS OLHOS/OCCHI NEGLI OCCHI (F. Buarque de Hollanda / versione italiana di S. Bollani – I. Grandi)
3. DREAM A LITTLE DREAM OF ME (F. Andree – W. Schwandt – G. Kahn)
4. COSTRUIRE (N. Fabi)
5. COME NON MI HAI VISTO MAI (C. Donà – S. Lanza)
6. A ME ME PIACE 'O BLUES (P. Daniele)
7. FOR ONCE IN MY LIFE (O. Murden – R. Miller)
8. L'ARPA DELLA TUA ANIMA (S. Bollani - I. Grandi)
9. NO SURPRISES (J. Greenwood – C. Greenwood – E. O’Brien – P. Selway – T. Yorke)
10. RODA VIVA (F. Buarque de Hollanda)
11. LA GENTE E ME (C. Veloso – S. Bardotti)
12. MEDO DE AMAR (V. De Moraes)


Irene sul web:
spotifyinstagram facebook fan page twitter youtube iTunes


tour
25/03/2017 - CARRE' (Vi) - Festival della letteratura e oltre... "Parole a Confine" 2017
16/03/2017 - PIOMBINO (Li) - Teatro Metropolitan
10/03/2017 - PORTO SAN GIORGIO (Fm) - Teatro Comunale
20/01/2017 - SORRENTO - Teatro Tasso

fotogallery
vai alla fotogallery